Nonostante lo sviluppo intenso e il miglioramento delle stufe elettriche e a induzione, le stufe a gas non perdono ancora la loro popolarità e rimangono ancora richieste. La pratica mostra che la stragrande maggioranza degli abitanti delle case gassate oggi, come prima, preferisce le stufe a gas. Ciò non sorprende, perché le stufe a gas ti consentono di cucinare più velocemente e il gusto dei piatti cotti a fuoco è più pronunciato. E, soprattutto, vi è un notevole risparmio energetico.

Le cucine sono ingombranti, costose e raramente falliscono. Questo è il motivo per cui è estremamente raro parlare di sostituirli - di norma, solo durante il trasferimento o la revisione, associati all'aggiornamento di tutte le apparecchiature domestiche. Di conseguenza, l'acquirente non è preparato alla scelta: non sa come sono cambiate le lastre negli ultimi dieci anni, quali funzioni hanno i modelli moderni, cosa cercare quando si acquista tranne il prezzo.

Cercheremo di aiutare tutti coloro che si trovano ad affrontare la necessità di acquistare nuovi elettrodomestici da cucina e di dirti come scegliere una stufa a gas con un buon forno.

Come scegliere una stufa a gas

Tipi di stufe a gas

La prima cosa che devi fare quando scegli una stufa per la cucina è decidere il suo tipo. Vuoi che funzioni esclusivamente a gas o è meglio preferire una certa combinazione di gas ed elettricità?

Piano cottura a gas e forno a gas

I modelli di stufe, in cui sia il piano cottura che il forno funzionano a gas, sono molto popolari. Nel nostro paese, le tariffe del gas sono ancora significativamente inferiori rispetto all'elettricità e molti utenti credono giustamente che sia un peccato non utilizzare la fonte di energia più economica al massimo, se possibile.

Inoltre, una stufa a gas, di norma, è più economica di un modello combinato di circa lo stesso livello e dello stesso produttore.

Per risparmiare, devi pagare un livello di convenienza inferiore, perché in un forno a gas non ci sono:

  • calore massimo;
  • un ventilatore per una distribuzione uniforme dell'aria calda all'interno della camera;
  • modalità di funzionamento a bassa temperatura;
  • controllo preciso della temperatura.

Tuttavia, i veri cuochi sono pronti a sopportare queste restrizioni e con molta fuliggine, emessa da una stufa completamente gassificata, per la possibilità stessa di cucinare sul fuoco.

Cucina a gas con forno a gas
Cucina a gas con forno a gas.

Piano cottura a gas e forno elettrico

Una stufa a gas con forno elettrico è il mezzo d'oro tra redditività e facilità d'uso.Questa opzione, da un lato, ti consente di non spendere elettricità costosa nella preparazione quotidiana di pranzi e cene, ma, d'altro canto, ti dà l'opportunità di godere di tutti i vantaggi dei moderni forni elettrici (controllo preciso della temperatura, convezione, grill, ecc.) Per creando veri e propri capolavori culinari.

Al momento dell'acquisto di una stufa a gas con un forno elettrico anziché un forno a gas completo, prepararsi per un aumento delle bollette elettriche. Inoltre, l'installazione di tali elettrodomestici richiederà l'applicazione di energia e una perdita di tempo: con un'alta probabilità dovrai posare un cavo di alimentazione.

Piano cottura a gas e forno elettrico
Cucina a gas con forno elettrico.

Piano cottura combinato

Le cucine, sul cui piano cottura a gas ed elettrico sono adiacenti pacificamente, sono molto meno comuni, ma ce ne sono alcune. I proprietari di case di campagna che usano bombole di gas sono di particolare interesse: anche se il gas nella bombola si esaurisce prima del previsto, non si sarà in grado di preparare un pranzo caldo.

Il rapporto tra gas e bruciatori elettrici è di solito 3: 1 (meno comuni sono i modelli con due bruciatori a gas e due elettrici). Poiché la potenza di un elemento elettrico è ridotta, le stufe con piano cottura a gas elettrico combinato di solito non richiedono un collegamento elettrico speciale.

Cucina a gas combinata

Cucina a gas combinata.

Dimensioni delle stufe a gas

Tutte le stufe a gas prodotte, con pochissime eccezioni, hanno un'altezza standard di 85 cm. La profondità può variare, ma non molto, da 50 a 60 cm. Ma ci sono molte variazioni nella larghezza del dispositivo e c'è molto da scegliere.

L'opzione più popolare e comune sono le lastre con una larghezza di 50 e 60 cm, tuttavia, se lo desideri, puoi trovare un modello super sottile da 30 centimetri e solo uno enorme, la cui larghezza raggiungerà 90 o addirittura 120 cm. Più ampia è la lastra, maggiore è il numero i bruciatori possono essere posizionati sulla sua superficie.

Le dimensioni della stufa che sono ottimali per te sono determinate dall'area della stanza, dalla disposizione disponibile o pianificata dei mobili e dall'intensità stimata di utilizzo dell'apparecchio, che a sua volta dipende dalle dimensioni della tua famiglia.

Stufa a gas stretta
Stufa a gas 30 - 40 cm.

Stufa a gas 50 - 60 cmStufa a gas 50 - 60 cm.

Stufa a gas 90-120 cm
Stufa a gas 90-120 cm.

Materiale del piano cottura e corpo della stufa

Il piano cottura della stufa a gas può essere realizzato non solo dal solito acciaio smaltato, ma anche da acciaio inossidabile o vetroceramica (vetro resistente al calore). Ognuna di queste tre opzioni ha le sue caratteristiche, i suoi vantaggi e svantaggi. Se la nuova stufa sembrerà bella ed elegante e se sarà pratica allo stesso tempo, dipende principalmente dalla scelta del materiale del piano cottura.

Rivestimento in smalto

Il rivestimento smaltato è quello che vedevamo sulle vecchie tavole. Oggi, un tale piano di cottura continua ad essere il più comune.

Il vantaggio principale delle stufe, il piano cottura e il cui corpo sono realizzati in acciaio smaltato, è il prezzo contenuto. Lo smalto sembra semplice e in funzione non è l'opzione migliore.

  • in primo luogo, il rivestimento smaltato non è pratico in termini di resistenza ai trucioli.
  • in secondo luogo, lo smalto di bassa qualità può essere abbastanza poroso e con il tempo diventa di alta qualità quando si usano detergenti aggressivi. Essendo poroso, si sporca più velocemente e difficilmente si lava.
  • terzo, nel tempo, appaiono graffi sul rivestimento smaltato, specialmente se durante la pulizia vengono utilizzate sostanze abrasive. Senza di essi, a volte è molto difficile pulire la superficie dello sporco che inevitabilmente appare durante la cottura.

Oggi, tuttavia, puoi acquistare non solo un piatto bianco, ma anche marrone o nero: le ultime tracce di gocce di grasso e fuliggine dalla fiamma non saranno così evidenti.

Stufa a gas smaltata
Stufa a gas smaltata.

Acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile utilizzato per la produzione di piani cottura e casse per fornelli a gas può essere spazzolato o lucidato. Un piatto in acciaio inossidabile sembra molto impressionante ed elegante, ed è più facile prendersene cura, secondo molti utenti, che uno smaltato.

I contro di tali modelli, ovviamente, esistono anche.

  • in primo luogo, è impossibile utilizzare qualsiasi prodotto chimico per la casa che è a portata di mano per pulire le superfici in acciaio inossidabile - sono adatti solo strumenti speciali.
  • in secondo luogo, su tali superfici, sono chiaramente visibili tracce di gocce d'acqua secche e impronte digitali della padrona. Affinché la stufa continui a sembrare spettacolare e bella come immediatamente dopo l'acquisto, dovrai passare molto tempo ogni giorno a mettere la lucentezza.

Stufa a gas in acciaio inossidabile
Stufa a gas in acciaio inossidabile.

Vetroceramica

La ceramica di vetro come materiale per la fabbricazione di superfici di cottura di stufe ha da tempo cessato di essere qualcosa di estremamente raro e insolito. Tali piatti sembrano particolarmente belli e spettacolari e non perdono la loro attrattiva a lungo termine. Sono di facile manutenzione, non temono danni meccanici e sbalzi di temperatura.

Devi pagare per avere l'opportunità di possedere una stufa così elegante e spettacolare. E non solo il rublo (di tutte le stufe a gas, le stufe con piano in vetroceramica sono le più costose). I proprietari di "ceramiche di vetro" a volte si lamentano delle sue altre carenze.

  • in primo luogo, i lati del piano di cottura in vetroceramica, di norma, sono assenti, quindi, se il suo contenuto “fuoriesce accidentalmente” dalla padella, dovrai lavare non solo la superficie della stufa, ma anche la sua facciata e forse anche il pavimento accanto alla stufa.
  • in secondo luogo, la ceramica di vetro "non piace" i dolci. Lo sciroppo di zucchero versato (marmellata, composta, ecc.) Deve essere rimosso immediatamente, senza attendere che la superficie si raffreddi, altrimenti si avranno problemi.
  • terzo, utilizzare strumenti speciali per la pulizia del piano cottura in vetroceramica: non è consigliabile utilizzare polveri abrasive per evitare graffi.

Stufa a gas in vetroceramica
Cucina a gas in vetroceramica.

piano cottura griglia

Pentole e padelle non sono posizionate sul piano cottura stesso, ma sulla griglia sopra di esso. Per la fabbricazione di tale reticolo, viene utilizzato acciaio o ghisa. La griglia in acciaio è più robusta ed economica, ma ha una vita breve: in 5 anni l'acciaio si brucia.

La ghisa è più pesante e sembra un po 'ingombrante, ma è garantita per durare almeno un decennio e mezzo.

Stufa a gas in ghisa
Griglia per fornelli a gas in ghisa.

Bruciatori per fornelli a gas

Quando si sceglie un fornello, non è possibile ignorare parametri quali il numero di bruciatori, le loro dimensioni e il tipo. Qui, l'amante deve dire la sua parola pesante nella disputa su quale stufa a gas scegliere. Allo stesso tempo, dovrebbe iniziare prima di tutto da quanto spesso e in quali volumi cucina.

Numero di bruciatori

Tradizionalmente, le stufe a gas sono dotate di 4 fuochi. Questi ultimi hanno spesso dimensioni diverse, il che consente di trovare l'opzione migliore per utensili con qualsiasi area inferiore. Di norma, in questo caso sul piano cottura sono presenti due bruciatori di medie dimensioni, uno grande e uno piccolo, adatti, ad esempio, per preparare il caffè in un turco. I bruciatori grandi e piccoli si trovano solitamente nelle vicinanze.

Fornello a gas a 4 fuochi
Cucina a gas 4 fuochi.

Le stufe a quattro fuochi sono l'opzione più comune, ma non l'unica. I modelli stretti di stufe a gas sono generalmente dotati di due bruciatori. Tali apparecchi possono interessare persone singole o famiglie di due persone, cucinando raramente a casa.Sono acquistati nei casi in cui la cucina è così piccola che non c'è semplicemente posto per una stufa a grandezza naturale, e anche come opzione economica per una residenza estiva.

È estremamente raro, ma ci sono stufe a gas con tre fuochi disposti in una fila. Puoi cucinarli su tre piccole pentole e accendendo i bruciatori contemporaneamente, su una teglia lunga e stretta.

Oggi sono disponibili da cinque a sei modelli di bruciatori. Costano di più e occupano molto più spazio, ma consentono di cucinare contemporaneamente diversi piatti.

Fornello a gas a 5 fuochi
Fornello a gas a 5 fuochi.

Oltre alle stufe con bruciatori rotondi classici, ai clienti vengono ora offerti modelli con bruciatori ovali, quadrati e persino triangolari. Qui, la tua scelta dipenderà interamente dai tuoi gusti.

Tipi speciali di bruciatori

1. Anello di riscaldamento rapido

Le moderne stufe a gas di classe premium sono spesso dotate di bruciatori multi-circuito con due, tre e persino quattro file di fiamme. Sono destinati al riscaldamento o alla cottura superveloce. Un bruciatore così pesante ti consente di cucinare il cibo in una padella di grande capacità senza passare mezza giornata su di esso, far bollire molto rapidamente il bollitore, cucinare bistecche, con una crosta croccante all'esterno e tenera all'interno, ecc.

Anello di riscaldamento rapido
Bruciatore a piastra calda.

2. Fornello Wok

Il bruciatore wok è progettato per gli amanti della cucina asiatica e per coloro che vogliono mangiare gustoso, ma giusto. Può essere considerata una delle varietà di anelli di cottura istantanei. Tuttavia, un wok non è solo un potente bruciatore con due o tre file di fiamme. La fiamma non dovrebbe solo essere intensa, ma anche diretta correttamente.

Altrettanto importante è la forma: la padella wok ha un fondo convesso, e questo dovrebbe essere preso in considerazione nella progettazione del bruciatore wok corretto.

Fornello Wok
Wok del bruciatore.

3. Coup de feu

Coup de feu è uno spesso pannello di ghisa riscaldato dal basso da una fiamma di un bruciatore a gas. Un tale bruciatore (un bruciatore, in realtà, che non lo è) è destinato alla preparazione di salse, stufatura lenta e stufatura di alimenti, nonché per piastre di riscaldamento. Solo le cucine professionali e semi-professionali di grandi dimensioni sono dotate di coup de feu.

Coup de feu
Coup de feu.

ugelli

Se si prevede di utilizzare bombole come fonte di gas, tenere presente che non tutte le stufe possono funzionare a gas liquefatto. Quando si passa dal gas principale al gas della bombola, potrebbe essere necessaria la sostituzione dell'ugello. Alcuni produttori, ma non tutti, includono ugelli aggiuntivi nella confezione.

Ugelli di spruzzo
Ugelli spray per il funzionamento di gas in bombole.

Forni e loro opzioni

Se ti piace cucinare e sai come farlo, non puoi fare a meno di un forno. Oggi i produttori di elettrodomestici offrono ai clienti stufe a gas, sia con forni a gas che con forni elettrici.

Forno a gas

La funzionalità di un forno a gas dipende dalla categoria di prezzo della stufa. Oggi puoi trovare sia forni standard con un set minimo di modalità, sia modelli migliorati con funzionalità avanzate.

Diverse modalità di cottura sono fornite mantenendo una certa forza di combustione del bruciatore. Alcuni produttori installano una griglia a gas nel forno, che consente di cucinare carne o pollame in modo da non poterli distinguere da quelli cotti a carbone a piacere.

Forno a gas con grill
Forno a gas con grill.

Forni elettrici

Un forno elettrico offre una vasta gamma di funzioni rispetto a un forno a gas. Sembra essere in grado di fare tutto: ecco cuocere i dolciumi e preparare deliziosi piatti di pesce e carne, asciugare la frutta e scongelare rapidamente i prodotti. In alcuni modelli, è possibile trovare fino a 20 programmi per la cottura automatica.

Basta scegliere la ricetta di cui hai bisogno, caricare tutti gli ingredienti nei piatti e dopo un certo periodo di tempo il piatto sarà pronto.Tale multifunzionalità è assicurata dalla presenza di un ventilatore, elementi riscaldanti superiori e inferiori e una griglia, che possono lavorare in diverse combinazioni insieme o separatamente, nonché dalla capacità di mantenere una data temperatura con elevata precisione.

Gli unici inconvenienti del forno elettrico sono la sua inerzia e l'elevato consumo di energia, con conseguente aumento delle bollette.

Il volume del forno dipende dalle dimensioni della stufa. Le stufe a gas di dimensioni standard hanno forni con un volume di 40-58 litri. I forni più piccoli - non più di 30 litri - hanno stufe a due fuochi strette.

Sistemi di sicurezza

Stufa a gas - attrezzatura potenzialmente infiammabile ed esplosiva. Ecco perché uno dei compiti principali dell'acquirente è quello di seguire la scelta delle attrezzature in modo che sia dotata di tutti i mezzi moderni per garantire la sicurezza.

Sistema di controllo del gas

Il sistema di controllo del gas, volto a prevenire possibili perdite di gas, può aumentare significativamente la sicurezza durante il funzionamento della stufa a gas. Se la fiamma non si accende o si spegne per un motivo o per l'altro, l'automazione interromperà l'alimentazione del gas. Diversi produttori forniscono questo sistema con piastre riscaldanti, forno o entrambi. Quest'ultima opzione è preferibile dal punto di vista della sicurezza.

Accensione elettrica

L'accensione elettrica riduce significativamente il rischio di incendio a causa di imprecisioni nell'accensione di una stufa a gas. Per far funzionare la stufa, non avrai bisogno di fiammiferi o accendini. Ora puoi tranquillamente affidare anche a un alunno di primo grado il riscaldamento del tuo pranzo.

Porte del forno a doppio o triplo vetro

Il doppio o triplo vetro della porta del forno non ha affatto lo scopo di aumentare la resistenza, ma di aumentare la sicurezza termica: se ci sono più vetri, quello esterno si riscalda in modo insignificante, il che significa che non è possibile ustionarsi toccando la porta del forno dall'esterno. Ciò è particolarmente importante se hai bambini piccoli a casa.

In linea di principio, il doppio vetro sulla porta del forno è stato a lungo la norma. Sui modelli costosi, ora viene installato il triplo vetro, garantendo che a 200 ° C all'interno del forno la temperatura del vetro esterno non superi i 40 ° C.

Alcuni produttori non hanno aumentato il numero di occhiali, ma hanno preso una strada diversa. Quindi, ad esempio, Hansa rende convesso il vetro esterno della porta, il che aumenta lo spessore dello strato d'aria tra esso e il vetro interno, il che significa che aumenta anche l'isolamento termico. Invece di due bicchieri ordinari, Electrolux fornisce occhiali reflex: riflettono il calore proveniente dal forno.

Funzione di protezione dei bambini

La funzione di protezione dei bambini consente di impedire l'uso non autorizzato della stufa da parte di giovani membri della famiglia. Quando vai al negozio o vai al lavoro, sarai sicuro che non verranno effettuati esperimenti con la stufa a gas. È anche molto utile bloccare la porta del forno durante il suo funzionamento. Purtroppo, solo i modelli più moderni di stufe sono dotati di funzioni simili.

timer

Il timer è progettato per facilitare il processo di cottura, ma in alcuni casi è in grado di prendersi cura della propria sicurezza. Ciò riguarda principalmente i timer elettronici, che non solo possono ricordare alla padrona di casa che il piatto è pronto, ma anche spegnere autonomamente la stufa in un determinato momento.

Funzioni aggiuntive

Abbiamo conosciuto le principali caratteristiche delle stufe a gas. Ora è il momento di parlare di funzioni aggiuntive - non obbligatorie, ma semplificando notevolmente la soluzione di alcune attività relative al processo di cottura. Ciascuna di queste aggiunte influisce negativamente sul costo degli elettrodomestici, ma allo stesso tempo aumenta significativamente il livello di comfort.

Accensione elettrica

Molte moderne stufe a gas sono dotate di una funzione di accensione elettrica.In realtà, questo è un accendino incorporato che dà una scintilla quando il gas è acceso. Questa funzione può essere implementata in due modi. Se è presente un'accensione elettrica meccanica, dopo aver avviato l'alimentazione del gas, è necessario premere l'apposito pulsante di accensione situato sul pannello di controllo.

Se la stufa è dotata di accensione elettrica automatica, non sarà necessario eseguire ulteriori azioni: l'accensione funzionerà automaticamente non appena si gira la maniglia che dirige il flusso di gas al bruciatore. La seconda opzione è più comoda e affidabile. La presenza di accensione elettrica richiede il collegamento della stufa alla rete elettrica, ma in questo caso i problemi si esauriranno per sempre.

Inoltre, la presenza di questa funzione aumenta in modo significativo la sicurezza dell'utilizzo di apparecchiature a gas: anche un primo selezionatore può facilmente far fronte all'inclusione di una moderna stufa a gas.

timer

Il timer aiuta la padrona di casa a seguire con precisione la ricetta e a non perdere il momento in cui il piatto è pronto. Nella maggior parte delle stufe a gas, il timer è meccanico: è solo in grado di emettere un segnale acustico, notificando che il tempo specificato dall'utente è scaduto. Il timer elettronico è molto più capace: può essere programmato per spegnere la stufa dopo un certo tempo e in alcuni casi anche per cambiare la modalità. Ma un timer elettronico è disponibile solo in costosi modelli di stufe a gas.

Sistema automatico di pulizia del forno

Il sistema di pulizia automatica del forno consente di semplificare in modo significativo la procedura che non piace a tutte le casalinghe - portando lucentezza all'interno del forno.

L'autopulizia può essere:

  • catalizzatore (gli additivi speciali che fanno parte dello smalto, che ricopre le pareti interne del forno, decompongono il grasso che è caduto sulle pareti);
  • pirolitico (il riscaldamento del forno a temperature superiori a 300 ° C porta alla combustione di detriti alimentari e altri contaminanti di natura organica);
  • idrolisi (sul fondo del forno è installato un vassoio dell'acqua che, quando viene attivata la modalità speciale, si trasforma in uno stato di vaporizzazione e filtra dalle pareti sporche, ammorbidendo le macchie di grasso inaridite).

Un forno elettrico può avere uno dei sistemi di pulizia automatica sopra elencati. I proprietari di forni a gas sono accessibili solo catalitici. (Ovviamente, indipendentemente dal tipo di forno e dalla categoria di prezzo della stufa, la padrona di casa può ricorrere alla pulizia tradizionale - usando uno straccio e detergenti.)

In alcuni modelli di stufe, le pareti interne del forno sono ricoperte di uno smalto finemente disperso: il grasso si attacca peggio.

Retroilluminazione integrata

L'illuminazione integrata nel forno semplifica il controllo del grado di preparazione dei piatti. Per vedere come procede il processo, non è necessario aprire la porta del forno (questo è molto importante per molti prodotti a base di pasta). Inoltre, un forno retroilluminato è più facile da pulire.

termometro

Un termometro consentirà alla padrona di casa di sapere esattamente quale temperatura è stata impostata nel forno e di selezionare la modalità di cottura non per tentativi ed errori, ma con competenza. In un forno dotato di termometro, i piatti cotti o bruciati saranno ottenuti molto meno spesso.

Meccanismo della teglia

Il meccanismo per spingere i vassoi da un punto di vista tecnico è estremamente semplice. Le teglie e le griglie sono fissate su guide speciali e quindi "lasciano" facilmente il forno, che è molto apprezzato dalle hostess. Ciò consente di rimuovere facilmente e in sicurezza la padella dalla zona calda per verificare il grado di preparazione del piatto o per prepararsi.

Meccanismo di estensione della teglia
Il meccanismo di estensione delle teglie.

Le guide telescopiche sono molto utili. Con loro, la porta del forno si apre senza intoppi, senza sforzo e allo stesso modo, le teglie e le griglie di cottura scorrono avanti e indietro.

Quali regole devono essere osservate quando si installa una stufa a gas

Diamo un'occhiata al futuro per un momento ... Hai scelto e persino acquistato una nuova stufa a gas. Ora devi installarlo.

Anche se ti consideri un tuttofare e uno specialista in tutti i settori, ti consigliamo vivamente di non farlo da solo. In caso contrario, verrà corrisposta la prima riparazione in garanzia della stufa. Inoltre, sorgerà inevitabilmente un conflitto con il servizio Gorgaz, che consente l'installazione di stufe a gas solo a maestri certificati che hanno subito una formazione speciale.

L'unica cosa che puoi fare è seguire attentamente la procedura guidata. In particolare, verificare che regola la fiamma minima dei bruciatori. Il fatto è che nelle ore di punta la pressione del gas nella linea è talvolta inferiore al normale. Senza una regolazione speciale, una piccola fiamma può essere instabile e spegnersi spontaneamente.

Non dimenticare un altro punto relativo all'installazione della stufa. La stufa a gas con controllo elettronico e / o accensione elettrica richiede la messa a terra. Se stiamo parlando di una stufa con forno elettrico, la sua installazione richiede la presenza non solo di un gasman, ma anche di un elettricista professionista.

Ciò che l'utente deve sapere sulla stufa a gas

I prodotti della combustione del gas naturale (principale) e liquefatto (palloncino) sono anidride carbonica e acqua - le sostanze sono assolutamente innocue. Tuttavia, questo è l'ideale. La combustione incompleta del gas porta alla formazione di monossido di carbonio, meglio noto come monossido di carbonio. In piccole concentrazioni, provoca mal di testa, in grandi concentrazioni può portare alla morte. Il gas naturale / liquefatto è tossico.

Tutto ciò, tuttavia, non è un motivo per abbandonare l'uso di una stufa a gas.

Per proteggere te stesso e i tuoi cari, è sufficiente seguire alcune semplici regole:

1. Durante il funzionamento della stufa a gas, è necessario includere una cappa elettrica. Se non hai attrezzato una cucina, tieni aperta la finestra.

2. Al termine della cottura, è necessario ventilare la cucina per almeno 15-20 minuti.

3. Si consiglia di non accendere la stufa a gas per più di 2 ore consecutive. Cerca di non accendere più di due bruciatori contemporaneamente.

4. Maggiore è la distanza dal bruciatore al fondo delle stoviglie riscaldate, più il gas brucia completamente.

5. Prestare attenzione al tipo di fiamma regolarmente. Una fiamma blu trasparente è un segno che la combustione è normale, la comparsa di canne rosse e gialle indica che la combustione non è completa. Qualsiasi cambiamento nella natura della fiamma, un cambiamento nel suo colore, l'aspetto di una forte fuliggine è un'occasione per contattare immediatamente il servizio gas.

Bene, ovviamente, prima di scegliere una stufa a gas per la cucina, assicurati di avere un certificato di prodotto russo. Inoltre, in questo caso non è solo una tecnica di dubbia origine. Senza un certificato, non si dovrebbe nemmeno acquistare prodotti di marchi collaudati nel tempo, perché le caratteristiche di qualità del gas russo differiscono dagli standard europei.


Copyright © 2019 - techno.expertexpro.com/it/ | chinatownteam2016@gmail.com

attrezzatura

Gli strumenti

mobili