Tutti coloro che si trovano ad affrontare la costruzione del telaio ad un certo punto sono costretti a pensare a quale isolamento sia meglio per una casa di legno. Per prendere la decisione giusta, è necessario conoscere le proprietà dei principali materiali termoisolanti offerti dal mercato moderno. Inoltre, dovrebbero essere prese in considerazione le regole su cui si basa la loro scelta. Dopo aver letto questo articolo, puoi scegliere consapevolmente e con competenza il materiale isolante più adatto per l'isolamento delle pareti di una casa di legno.

Isolamento per le pareti di una casa di legno che è meglio

Quali proprietà dovrebbe avere un riscaldatore per una casa di legno?

Gli isolanti usati per isolare le pareti di una casa di legno dovrebbero avere le seguenti proprietà:

  • bassa conducibilità termica;
  • sicurezza antincendio;
  • basso assorbimento d'acqua;
  • mancanza di restringimento;
  • rispetto dell'ambiente.

Conducibilità termica

La capacità di un materiale di trasferire calore mostra il coefficiente di conducibilità termica. Più basso è il suo valore, meno calore passa attraverso questo materiale. Allo stesso tempo, la stanza non si raffredda così rapidamente in inverno e si riscalda più lentamente in estate. Ciò consente risparmi nel raffreddamento e nel riscaldamento. Per questo motivo, scegliendo un riscaldatore, assicurarsi di tenere conto del valore del coefficiente di conduttività termica del materiale durante il funzionamento in condizioni specifiche.

Assorbimento d'acqua

Il prossimo importante indicatore che influenza la capacità dell'isolante di trattenere il calore è il suo assorbimento d'acqua. È il rapporto tra la quantità di acqua assorbita dall'isolante e la massa dell'isolamento stesso. Questa caratteristica dimostra la capacità in caso di contatto diretto con l'acqua di assorbire e trattenere l'umidità nei pori.

A causa del fatto che il materiale umido conduce bene il calore, minore sarà questo valore, migliore sarà. Questo perché quando sono bagnati, i pori dell'aria dell'isolante sono riempiti con acqua, che ha una conduttività termica superiore all'aria. Inoltre, il materiale troppo umido può semplicemente congelare, trasformarsi in ghiaccio e perdere completamente le sue funzioni.

Sicurezza antincendio

La sicurezza antincendio dei materiali significa la capacità di resistere alle alte temperature senza rompere la struttura e l'accensione. Questo parametro è regolato da GOST 30244, GOST 30402 e SNiP 21-01-97, che li suddividono in gruppi di combustibilità da G1 a G4, mentre le sostanze completamente non combustibili sono designate NG. Per gli edifici residenziali con telaio, sono preferibili i riscaldatori appartenenti al gruppo NG.

Restringimento dell'isolamento

Quando si sceglie un isolante termico per un edificio a telaio, è necessario tenere conto di un indicatore come la capacità di restringimento. Questo valore dovrebbe essere minimo, altrimenti durante il funzionamento nei luoghi di installazione apparirà il cedimento del materiale isolante, che porterà al verificarsi di ponti freddi e ad un aumento della perdita di calore.

Rispetto dell'ambiente

La base delle pareti della casa di legno è l'isolamento. Poiché il materiale isolante ti circonda ovunque nella casa di legno, devi essere sicuro che sia un isolamento di alta qualità e non emetta sostanze nocive.

Quali materiali sono adatti per riscaldare una casa di legno

Il mercato offre un vasto assortimento di riscaldatori di vari tipi e tipi. La casa di legno è un edificio in legno e materiali in legno. Nel caso di edifici in legno, la permeabilità al vapore dell'isolamento è di importanza decisiva, che non dovrebbe essere inferiore a quella del tipo di legno da cui è realizzato il telaio.

Nella maggior parte dei casi, le specie di conifere vengono utilizzate per la costruzione di case, con un valore di permeabilità al vapore di 0,32 Mg / (m x h x Pa).

Per dimostrare chiaramente quale isolamento per le pareti di una casa di legno è migliore, considerare la permeabilità al vapore dei più popolari materiali termoisolanti.

Il grafico della permeabilità al vapore di vari materiali

Ovviamente, i 5 materiali mostrati all'inizio del grafico non sono adatti per riscaldare la struttura del telaio a causa della bassa permeabilità al vapore. Il loro uso provoca la sigillatura di superfici o strutture isolate e la galleggiabilità illustra perfettamente la mancanza di capacità di passare il vapore.

Questo è importante! In nessun caso si consiglia di isolare la struttura del telaio con polistirolo e suoi derivati.

Come puoi vedere, la lana minerale ha la più alta permeabilità al vapore e questo indicatore per ecowool è lo stesso del legno. Pertanto, entrambi questi materiali possono essere utilizzati per l'isolamento di case con telai in legno.

Isolamento in lana minerale

Il materiale isolante fibroso noto a tutti come lana minerale oggi costituisce circa il 70% di tutto l'isolamento termico utilizzato. L'isolamento della lana minerale è realizzato con varie materie prime e, a seconda di ciò, ha alcune proprietà.

A seconda del materiale con cui viene prodotta la lana minerale, si distinguono i seguenti tipi:

  • pietra;
  • basalto;
  • vetro;
  • scorie.

Minvata è ecologico, ha un peso ridotto, ha il giusto grado di permeabilità al vapore ed è resistente ai parassiti. Una proprietà preziosa per le case di legno è la sua sicurezza antincendio.

Lo svantaggio della lana minerale, che deve essere considerato nella scelta, è l'igroscopicità. Nonostante ciò, è possibile utilizzarlo quando si riscaldano gli edifici a telaio, ma con l'uso obbligatorio della barriera al vapore e delle membrane impermeabilizzanti, ne parleremo un po 'più tardi.

1. Basalto (pietra) cotone idrofilo.

Le materie prime per la produzione di isolanti pietra-cotone sono varie rocce: basalto, basalite, diarite, porfite. Poiché il basalto è il leader in questo elenco, tutto il materiale in pietra di cotone è spesso chiamato lana di basalto, il che non è del tutto vero. Tale nome dovrebbe essere dato solo a quelle varietà che sono prodotte direttamente dal basalto stesso, ma hanno un diverso campo di applicazione. Sono utilizzati non per l'isolamento di pareti e strutture residenziali, ma per l'isolamento di condotte e attrezzature tecnologiche.

La lana di roccia è un materiale completamente non combustibile con elevate qualità di isolamento termico, caratterizzato da una lunga durata. La durata totale del suo servizio si avvicina a 50 anni, mentre è in grado di mantenere invariate le sue preziose proprietà per tutto questo tempo.

Inoltre, questo isolamento ha:

  • resistenza chimica;
  • non igroscopico;
  • resistenza biologica;
  • resistenza alla deformazione alle alte temperature;
  • rispetto dell'ambiente.

I riscaldatori Stoneish (basalto) si distinguono per un trascurabile restringimento. Le loro dimensioni geometriche sono in grado di rimanere invariate per tutto il periodo di funzionamento dell'edificio. Di conseguenza, i ponti freddi non compaiono sui giunti dei pannelli isolanti. I materiali di questo gruppo possono resistere a temperature fino a 1000 ° C, senza sciogliersi e senza deformarsi.

Tali riscaldatori hanno proprietà idrorepellenti pronunciate a causa di additivi idrofobici. Di conseguenza, l'umidità che cade sulla loro superficie non penetra facilmente all'interno e quella parte di essa che l'aria contiene sotto forma di vapori non indugia nello spessore dell'isolamento, ma può passare liberamente attraverso di essi.

La lana di roccia è realizzata sotto forma di lastre.Nel caso di edifici con telaio, i pannelli isolanti termici realizzati con materiali con una densità di 35-50 kg \ m³ sono considerati ottimali. La larghezza delle piastre dovrebbe essere 1-3 cm maggiore della distanza tra i rack, il che consente di installare le piastre saldamente e senza spazi vuoti.

Una soluzione molto tecnologica è l'uso delle lastre termoisolanti Izolayt e Izolayt-L realizzate dal leader nella produzione di isolamento termico al basalto Izorok. Tra gli altri noti produttori di materiali simili presenti sui mercati russi, va notato ROCKWALL, PAROC, Nobasil.

Lana di roccia

2. Lana di vetro (isolamento a base di fibra di vetro).

La lana di vetro ha molte proprietà comuni con la lana di basalto, ma allo stesso tempo, hanno differenze gravi. Per la sua produzione, vengono utilizzate le materie prime utilizzate nella fabbricazione del vetro, nonché i rifiuti che ne derivano. Non sembra piatti, ma rotoli, che consistono in strisce separate di varie dimensioni, chiamate tappeti. Le loro dimensioni approssimative sono 10 m di lunghezza, 1, 2 m di larghezza e 100 mm di spessore.

Quando l'isolamento termico delle strutture del telaio, si consiglia di utilizzare un riscaldatore con una densità di 15-20 kg \ m³. Per ottenere il massimo effetto, ogni materiale deve essere utilizzato solo per lo scopo previsto. Pertanto, non è consentito acquistare un riscaldatore di densità inferiore, che ha un costo inferiore, al fine di risparmiare. Può essere utilizzato solo su superfici orizzontali, come i pavimenti.

Prima dell'installazione, la lana di vetro viene tagliata in strisce delle dimensioni richieste, che dovrebbero essere 15-25 mm maggiori della distanza tra i rack, che consente di posizionarlo "nel distanziatore". Il materiale è ben supportato sul telaio grazie al suo peso leggero e alla presenza di lunghe fibre elastiche.

La lana di vetro si distingue per la mancanza di rispetto per l'ambiente, a causa della quale la lana di roccia viene spesso abbandonata a favore della lana di roccia. Lavora solo con un respiratore e guanti. I certificati sostengono che, nel pieno rispetto di tutti i requisiti della tecnologia, che è così raro nella pratica, non costituisce una minaccia per la salute.

Inoltre, la lana di vetro è in grado di contrarre un certo grado. Di conseguenza, nel tempo, appaiono vuoti nella cornice, creando ponti di freddo. Gli svantaggi includono un maggiore assorbimento d'acqua del materiale, che in realtà raggiunge il 12-15%.

Nella costruzione moderna, viene spesso utilizzata lana di vetro di marchi come ISOVER, Knauf Insulation, URSA.

Lana di vetro

3. Riscaldatori di scorie.

I riscaldatori di scorie sono attualmente utilizzati molto raramente. Le materie prime per la loro produzione sono scorie di altiforni e rifiuti metallurgici. Sebbene abbiano un basso costo e una conduttività termica non troppo elevata, non vengono praticamente utilizzati dove vogliono raggiungere il rispetto dell'ambiente e la durabilità della struttura.

Ciò è dovuto al fatto che i riscaldatori di questo tipo sono molto fragili e fragili, la loro forma dopo le sollecitazioni meccaniche non viene ripristinata. Poiché la tecnologia di produzione non consente l'aggiunta di sostanze idrofobe alla loro composizione, hanno un elevato assorbimento d'acqua. Nella produzione dell'isolamento delle scorie utilizzare componenti fenil-formaldeide dannosi per l'uomo.

lana di scorie

ecowool

Questo è un moderno isolamento realizzato sulla base della cellulosa, che ben si adatta all'isolamento termico di una casa con struttura in legno. Si differenzia dalla lana minerale per aspetto e metodi di installazione. Questo materiale non è combustibile, non emette sostanze tossiche quando viene acceso. Ha un elevato isolamento acustico, 2 volte superiore a quello della lana minerale.

È anche ampiamente usato per l'isolamento di uffici, locali industriali e residenziali, padiglioni commerciali, magazzini. Si consiglia di utilizzare ecowool in luoghi con elevata umidità e rischio di condensa. L'unico inconveniente è l'elevato costo del materiale e la necessità di attrezzature speciali per l'installazione.

Per la produzione di ecowool come materie prime vengono utilizzate:

  • rifiuti dell'industria del cartone e della carta;
  • difetti e residui rimasti dopo la stampa di giornali e riviste;
  • vari rifiuti di carta - vecchi libri, riviste, giornali.

Quest'ultimo tipo di materia prima è riferito al secondo grado, poiché è troppo eterogeneo e soggetto a contaminazione. Il volume del materiale isolante ottenuto è costituito per l'80% da fibre di cellulosa, il 12% da acido borico, che lo protegge da funghi e batteri, l'8% da sodio tetraborato, che è un ritardante di fiamma. Questo componente non solo aumenta la resistenza al fuoco del materiale, ma migliora anche le proprietà insetticide. Quando inumidite, le fibre di ecowool diventano appiccicose, a causa della lignina inclusa nella loro composizione.

ecowool

Esistono 3 modi per riscaldare un edificio usando questo materiale:

  • asciugare;
  • bagnato;
  • adesivo.

Per soffiare il batuffolo di cotone asciutto usando attrezzature speciali. Ecowool viene fornito attraverso un tubo speciale, l'operatore può dirigere il tubo in varie cavità e riempirle di ecowool. Utilizzando il metodo a secco, i sottotetti, i pavimenti, le superfici interne di tetti e pavimenti sono isolati.

Soffiaggio ecowool a secco
Batteria ecologica soffiante a secco.

Il metodo a umido è conveniente da usare quando la superficie isolata viene successivamente rivestita. In questo caso, viene aggiunta acqua alla composizione e la massa risultante viene spruzzata sulla superficie della parete. Quando la miscela risultante si asciuga, si forma uno strato denso termoprotettivo. Il vantaggio del metodo bagnato è l'assenza di restringimento e una grande quantità di polvere durante la pulizia.

Applicazione ecowool bagnata
Applicazione ecowool bagnata.

Il metodo della colla viene utilizzato quando si riscaldano strutture in metallo o cemento armato, che, ad esempio, includono soffitti e pareti di hangar. Grazie all'elevata adesione della composizione adesiva, il suo strato aderisce perfettamente alla superficie protetta. A causa della forza e dell'igroscopicità del rivestimento, non è necessaria una pelle esterna aggiuntiva.

Lana di cotone (basalto) o lana ecologica, che è meglio per riscaldare una casa di legno?

Entrambi i materiali sopra descritti sono buoni a modo loro. Quando si sceglie tra loro, si dovrebbe tener conto non solo delle proprietà di ciascuno di essi, ma anche delle caratteristiche della struttura isolata, nonché del grado di complessità dell'installazione dell'isolamento. Rispetto alle attuali tecnologie per la posa della lana minerale, l'isolamento ecowool è considerato più laborioso. I costi aggiuntivi qui si verificano nei seguenti casi:

  • quando l'isolamento termico di un tetto inclinato con soffiaggio a secco;
  • quando si isolano pareti con soffiaggio a secco;
  • quando si utilizza un metodo di colla a umido per l'isolamento termico delle pareti.

Quando si riscalda un tetto inclinato tra le travi nella parte inferiore delle pendenze sarà necessario installare "tappi" che non consentano al caricatore di energia elettrica di oltrepassare i confini del circuito termico. Nella parte inferiore delle travi, sotto la barriera al vapore, dovrai creare una cassa di supporto orizzontale.

In caso di isolamento di pareti mediante soffiaggio a secco dopo il completamento dei lavori, è necessario il ripristino di fori tecnologici attraverso i quali è avvenuta la soffiatura del materiale. Ma questo è necessario solo se il telaio interno è rivestito con materiale a piastre. In quei casi in cui il telaio è coperto dall'interno solo con una membrana, è necessaria la fabbricazione di una cassa di supporto.

L'uso del metodo della colla a umido prima di coprire ulteriormente dall'interno, ci vuole tempo e controllo sull'asciugatura.

Quando si utilizza ecowool, non è possibile riempirlo manualmente, poiché esiste un'alta probabilità di violazione della densità del riempimento. Di conseguenza, l'isolamento termico e il restringimento del materiale non saranno sufficienti. Quando si isola ecowool è importante scegliere una buona compagnia che disponga di attrezzature moderne per soffiare ecowool.

Pertanto, pensando a quale tipo di isolamento è meglio isolare una casa di legno, ricorda:

Se è possibile affidare l'installazione di ecowool a un appaltatore affidabile, scegliere tra ecowool e lana di roccia. Se non si ha fiducia nell'elevata qualità del lavoro degli installatori, è meglio privilegiare il cotone idrofilo di basalto.Ecowool è un materiale relativamente nuovo, rispetto alla lana minerale, che è stato usato per molto tempo e la tecnologia di isolamento è stata a lungo rodata.

Perché la barriera al vapore e l'isolamento antivento sono importanti

La barriera al vapore è necessaria per proteggere lo strato di isolamento termico della lana minerale dagli effetti dell'umidità e dei vapori provenienti dall'interno della stanza. L'efficacia dell'intero sistema di isolamento termico dipende dalla qualità del dispositivo e dall'implementazione della barriera al vapore. Si consiglia di affidarne l'implementazione a professionisti o, almeno, di seguire con precisione tutte le raccomandazioni dei produttori di vapore e materiali termoisolanti.

Barriera al vapore all'interno della casa di legno

L'isolamento in lana minerale necessita di protezione dall'esterno. Un maglione di lana spesso non può sempre proteggere il suo proprietario dal vento. Ma dovresti indossare sopra di esso una giacca a vento in tessuto sottile, ma non soffiato, che diventa immediatamente caldo e accogliente.

Allo stesso modo, lo strato isolante manterrà il calore in modo affidabile solo quando è protetto da una membrana idro-antivento affidabile fissata all'esterno. Allo stesso tempo, la protezione dal vento non solo aiuta a risparmiare calore all'interno dell'edificio, ma previene anche gli agenti atmosferici delle fibre del materiale isolante e lo protegge anche dall'umidità atmosferica.

Casa con struttura antivento

Il materiale usato per proteggere dal vento non deve solo intrappolare l'umidità e l'aria fredda che entra dall'esterno, ma deve anche passare liberamente il vapore acqueo dall'interno dell'isolante. In altre parole, deve essere permeabile al vapore e ermetico allo stesso tempo. Dopotutto, l'umidità, penetrando all'interno dell'isolamento, riduce significativamente le sue caratteristiche di isolamento termico e quando le temperature negative appaiono all'esterno, l'isolamento inizia anche a congelare.

Al fine di proteggere da questi fattori, vengono utilizzate moderne membrane multistrato idrorepellenti e antivento. Creano le condizioni più favorevoli non solo per il funzionamento dell'isolamento, ma anche per le persone che vivono nell'edificio. In questo caso, è molto importante rispettare la tecnologia della loro installazione. È inaccettabile utilizzare polietilene o qualsiasi altro film che contribuisca alla comparsa dell'effetto "thermos" all'interno dell'edificio. Inoltre, il loro uso oltre all'installazione non professionale può portare alla perdita di isolamento in lana minerale per tutte le dimensioni della struttura.

Quale isolamento per la casa di legno hai deciso di utilizzare?

Copyright © 2019 - techno.expertexpro.com/it/ | chinatownteam2016@gmail.com

attrezzatura

Gli strumenti

mobili