La stuccatura indipendente del soffitto è un lavoro molto laborioso e richiede alcune abilità. Ecco perché molti preferiscono affidare questo team di professionisti a questa fase di lavoro. Tuttavia, seguendo le istruzioni fornite in questo articolo, chiunque abbia capacità costruttive minime può stuccare il soffitto con le proprie mani.

Stucco per soffitti fai-da-te: consigli pratici

Strumenti e materiali necessari

Prima di iniziare il lavoro, assicurati di avere tutto ciò di cui potresti aver bisogno durante il lavoro.

strumenti:

  • spatole di diverse dimensioni (almeno due - strette e larghe);
  • cavezza metallica (lunga circa mezzo metro);
  • rullo di primer;
  • comodo bacino per l'allevamento di una miscela secca;
  • miscelatore o testa di perforazione per una miscelazione rapida e di alta qualità dello stucco.

Putty Tools
Un elenco di strumenti che possono tornare utili quando si esegue lo stucco.

Quando si sceglie il tipo di miscela secca, è necessario leggere attentamente le raccomandazioni sulla confezione. Lo stucco viene solitamente utilizzato quando è necessario appianare piccole differenze (fino a 50 mm), se le differenze sono troppo grandi, la superficie del soffitto deve essere prima intonacata. Tuttavia, lo stucco "Rotband" consente di eliminare differenze superiori a 50 mm. Per ambienti umidi c'è lo stucco Putonit VX; in ambienti asciutti è possibile utilizzare miscele a base di colla, ad esempio Betonit LR o Betonit KR.

Preparazione e pulizia del soffitto

Se le piastre del soffitto sono disposte in modo uniforme, è sufficiente rimuovere i resti di carta da parati, colla e / o imbiancature dal soffitto. Per rimuovere imbiancature o carta da parati, la superficie del soffitto deve essere inumidita con acqua usando una spugna. Non appena lo strato rimovibile di imbiancatura o carta da parati è saturo, può essere facilmente rimosso con una spatola. Non è necessario bagnare grandi superfici alla volta, poiché possono asciugarsi rapidamente. È meglio farlo passo dopo passo, bagnando e pulendo piccole sezioni del flusso, ad esempio metro per metro.

Sbiancamento con una spatola
Un esempio di rimozione di imbiancatura imbevuta con una spatola.

Per una migliore adesione dello stucco al soffitto, è necessario coprire la superficie con una miscela di primer. Il primer deve essere applicato al soffitto in due strati. Il primo è parallelo al muro con la finestra, il secondo è perpendicolare ad esso. Appliciamo il primer in modo uniforme, senza lasciare macchie o tracce di pennello o rullo. Il pennello dovrebbe toccare il soffitto con le punte della pila. Teniamo la spazzola ad un angolo di 60-70 gradi rispetto al soffitto, mentre durante il funzionamento la spazzola deve essere ruotata attorno all'asse, permettendogli di usurarsi uniformemente su tutti i lati. Il risultato ottimale è dato da un primer con un rullo. È meglio prendere il rullo con una pila corta, per adescare la superficie senza premere forte sull'utensile.

Se il soffitto presenta differenze e passaggi sufficientemente forti, quindi prima dell'inizio dello stucco, in alcuni casi sarà necessario intonacarlo per eliminare le irregolarità più significative, quindi, dopo completa asciugatura, adescarlo.

Sequenza di stucco

Impastare la miscela secca

Questo lavoro viene eseguito al meglio utilizzando un miscelatore speciale o un ugello su un trapano. L'uso di un tale strumento ti consentirà di ottenere una massa omogenea senza grumi. Aggiungere acqua alla miscela secca dovrebbe essere un po ', cercando di ottenere una massa con la densità della panna acida.

zames
Impastare e stuccare.

Stucco per stucco sul soffitto

Il processo di stucco è esattamente lo stesso per tutti i tipi di stucco. Raccogli una piccola miscela con una spatola e distribuiscila uniformemente sulla superficie di una spatola larga. La miscela viene quindi applicata con un'ampia spatola sul soffitto il più sottile e uniforme possibile. Il resto della miscela dall'ampia spatola viene rimosso di nuovo stretto nel bacino. Continuiamo a fare questa procedura fino a quando l'intero soffitto è stuccato con il primo strato.

Rivestimento in stucco
Mettere il primo strato di stucco.

Dopo che il primo strato si è completamente asciugato, è necessario rimuovere tutte le irregolarità che si alzano sopra lo strato principale. Il rilassamento può essere rimosso con una spatola o carta vetrata. Dopo la carteggiatura, rimane della polvere, che può influire sulla qualità del secondo strato. Pertanto, l'uso di una spatola larga per allineare i difetti è più appropriato.

Numero di strati

È tanto più tanto più irregolare è il soffitto. Con ogni strato applicato, sforzati di livellare la superficie orizzontalmente, imponendo più miscela su aree irregolari. Ogni strato successivo può essere applicato solo dopo che il precedente è stato completamente asciugato.

Ultimo strato

Lo strato di finitura dovrebbe essere più sottile di tutti i precedenti. La sovrapposizione deve essere applicata rapidamente, evitando che la miscela si asciughi ai bordi. Usando una spatola larga, applichiamo uno strato di stucco e nel movimento successivo rimuoviamo tutto ciò che non è necessario, con uno sforzo premendo la spatola sulla superficie del soffitto. In questo caso, è meglio tenere lo strumento quasi perpendicolare alla superficie di lavoro. Con una corretta applicazione della mano di finitura, potrebbe non essere nemmeno necessaria una successiva levigatura della superficie.

Finale finale

Se il soffitto è preparato per la tappezzeria, è possibile omettere la levigatura della finitura. Se si prevede di dipingere il soffitto, gli daremo una perfetta scorrevolezza trattandolo con una carta vetrata fine, dopo aver asciugato lo stucco, evidenziando e rivelando le irregolarità con l'aiuto di una lampada da trasporto. Puoi ricorrere all'aiuto di una rettificatrice.

Levigatura della superficie
Rettifica di una superficie stuccata.

Caratteristiche di intonacare i soffitti in cartongesso

La caratteristica principale dello stucco per controsoffitto in cartongesso è che non è necessario livellare la superficie. Lo stucco viene applicato solo per conferire al soffitto una morbidezza uniforme. Prima di tutto, le cuciture dei fogli del muro a secco dovrebbero essere allineate. Tipicamente, le estremità dei fogli del muro a secco hanno un taglio obliquo, che facilita l'allineamento delle articolazioni. Se non c'è tale smusso ai bordi dei fogli, dovresti preparare tu stesso i bordi del muro a secco, tagliando lo smusso con un coltello clericale con un angolo di 45 gradi.

Successivamente, tutte le cuciture e le giunture vengono incollate con una rete in fibra di vetro. È autoadesivo, quindi incollare non sarà difficile. È meglio innescare in anticipo le cuciture per eliminare la polvere. Mettiamo il mastice sulla cucitura con una spatola stretta, quindi livelliamo immediatamente con una larga, cercando di riempire la cucitura con la miscela con questi due movimenti e livellarla.

I cappelli delle viti autofilettanti sono stuccati croce per croce, questo ti permette di riempire l'intera testa di fissaggio con una miscela. Dopo aver asciugato i giunti, carteggiarli, adescare l'intera superficie del soffitto e applicare lo strato di finitura del mastice.

Video: giunti in cartongesso

Caratteristiche dello stucco del soffitto per la pittura

La maggior parte del lavoro è già stata eseguita, il soffitto è gradevole con la sua superficie liscia, puoi iniziare a dipingere. In questa fase, molti si trovano ad affrontare un problema inaspettato e molto spiacevole. Durante la verniciatura, i pezzi di stucco possono aderire al rullo, che si stacca dal soffitto, formando difetti su di esso. I tentativi di rettificare la situazione e di mettere in posizione lo stucco, di norma, danno risultati ancora più deplorevoli. Come proteggersi da questo problema?

1. Per la finitura, è necessario utilizzare uno stucco impermeabile che non si bagnerà dall'acqua contenuta nella vernice e si terrà saldamente sul soffitto. Se il normale stucco è già stato acquistato, è possibile utilizzare un primer idrorepellente per diluire la miscela di stucco.In questo caso, non dovresti aggiungere il primer direttamente alla miscela secca, ma prima diluiscilo in acqua.

La miscela così preparata deve essere mescolata periodicamente con un miscelatore in modo che non si indurisca e non formi grumi. Utilizzare questa miscela dovrebbe essere più veloce, perché tre ore dopo la preparazione, diventerà inutilizzabile.

2. Con un primer impermeabile, puoi anche semplicemente rivestire il soffitto finito prima di dipingere. Ciò impedirà inoltre allo strato di stucco di rimanere indietro rispetto alla superficie.

3. Durante la verniciatura, non premere con forza sul rullo e cercare di non guidarli troppe volte nello stesso posto.

Video: stucco a soffitto per la pittura

È possibile ottenere alcuni suggerimenti e raccomandazioni riguardanti lo stucco guardando il seguente video.

Video: stucco del soffitto


Copyright © 2019 - techno.expertexpro.com/it/ | chinatownteam2016@gmail.com

attrezzatura

Gli strumenti

mobili