Sempre più dispositivi specializzati vengono prodotti dai produttori per uso domestico o professionale, oltre alla praticità, aggiungendo un nuovo problema ai clienti: quale dispositivo acquistare. Non vi è alcuna difficoltà particolare nell'installazione di un'idropulitrice precedentemente accessibile solo ai professionisti, ma quale scegliere tra il vasto numero di proposte - questo sta diventando un compito piuttosto difficile, soprattutto considerando il numero di caratteristiche che dovranno essere prese in considerazione.

Devi prima capire dove guardare: verso dispositivi domestici o professionali, determinare il tipo di cibo, hai bisogno di un lavandino mobile o fisso e anche risolvere il problema della necessità di riscaldare l'acqua. Successivamente, puoi già selezionare le caratteristiche necessarie: pressione dell'acqua, prestazioni e altre funzionalità.

Quale idropulitrice scegliere: consigli e suggerimenti

Il dispositivo e il principio di funzionamento di un'idropulitrice

Per capire come scegliere un'idropulitrice, devi prima immaginare il principio di funzionamento del dispositivo acquistato. Ogni lavaggio è costituito da un determinato set di componenti: la differenza può essere solo nel design e nelle attrezzature opzionali.

Idropulitrice

1. Raccordo di ingresso per un tubo di alimentazione dell'acqua da un serbatoio aperto o che si collega direttamente ai tubi del sistema di alimentazione dell'acqua.

2. Bundle - motore elettrico della pompa. Questo è il "cuore" del lavandino, che preleva l'acqua dalla fonte e la mette in una camera ad alta pressione.

3. Automazione protettiva. Monitora lo stato dell'intero sistema, in modo che il motore non si surriscaldi o non causi una pressione eccessiva nella camera della pompa.

4. Tubo di pressione. La convenienza del lavoro dipende dalla sua lunghezza e la forza e la qualità dei materiali utilizzati sono correlate alla risorsa totale dell'intero sistema.

5. Pistola per lavaggio - uno strumento diretto dell'operatore dell'idropulitrice che apre e chiude la pressione dell'acqua.

6. ugelli. Con una corretta selezione e utilizzo, aumentano in modo significativo la praticità di lavorare con un lavandino e riducono il tempo trascorso su di esso.

7. Cavo di rete. I requisiti di lunghezza e livello di protezione contro l'umidità possono variare leggermente a seconda della classe del lavandino stesso, sia mobile che fisso.

8. alloggiamento. Più spesso usato come tale sui lavandini mobili - può essere con protezione completa o sotto forma di un telaio su cui sono montati tutti i componenti.

Questi sono solo i componenti richiesti di qualsiasi sistema. In alcuni casi, l'intera struttura può essere integrata con apparecchiature aggiuntive, ad esempio un sistema di riscaldamento dell'acqua o linee di protezione.

Che tipo di idropulitrice ti serve?

Scegliendo un'idropulitrice, devi iniziare con la risposta, per quali scopi verrà acquistata e con quale frequenza verrà utilizzata. Per fare ciò, è necessario conoscere le differenze tra le principali varietà di questi dispositivi: domestico e professionale, mobile e fisso, con alimentazione autonoma o dalla rete, nonché in quali casi è necessario il riscaldamento dell'acqua.

Idropulitrici domestiche o professionali

Qualsiasi attrezzatura professionale differisce dalla famiglia, prima di tutto, una risorsa di lavoro. Se l'idropulitrice domestica è progettata per funzionare un'ora o due al giorno, è possibile utilizzare modelli professionali, anche se in modo intermittente, ma per l'intera giornata lavorativa.

Di conseguenza, la potenza dei dispositivi e la qualità dei materiali utilizzati nella loro produzione differiscono. Un lavandino domestico con una portata d'acqua di circa 500 l / h genererà una pressione compresa tra 20 e 160 bar. Per ridurre i costi e la facilità di costruzione, i componenti principali della pistola di lavaggio, della pompa e dell'alloggiamento sono realizzati in plastica. Il motore viene utilizzato principalmente monofase, con una potenza non superiore a 1,5 kW.

I modelli professionali possono consumare 800-1200 litri di acqua all'ora, ma allo stesso tempo offrono una pressione massima di 1500 bar, che consente una pulizia di alta qualità della maggior parte delle superfici. I materiali per la pistola e la pompa di lavaggio sono dominati da ottone, bronzo e acciaio legato. A seconda della potenza totale di lavaggio, vengono utilizzati motori elettrici monofase e trifase dell'ordine di 3 kW.

Di conseguenza, se non è necessario l'uso prolungato di un'idropulitrice in casa, non ha senso acquisire un dispositivo professionale, poiché la sua manutenzione sarà piuttosto costosa. Di seguito è riportato un confronto tra le idropulitrici di varie classi.

 mojka1mojka2mojka3
Rondelle domestiche ad alta pressione primaria Idropulitrici domestiche a media pressione Idropulitrici professionali
     
 
 
Frequenza d'uso Raro, fino a 100 ore all'anno Media, diverse centinaia di ore all'anno. Permanente, migliaia di ore di lavoro all'anno.
Materiale della pompa Materiali economici, non durevoli. Materiali più costosi. Blocco in lega di ottone, valvole in acciaio.
Pressione, bar. 20 - 110 160 1500
Rifornimento idrico, l. / Ora. 350 500 600
Presa d'acqua da un serbatoio esterno no In alcuni modelli potrebbe essere presente Possono prelevare acqua da serbatoi esterni

Idropulitrice con o senza riscaldamento

In ogni caso, l'acqua calda affronta meglio l'inquinamento dell'acqua fredda. Ma ha senso acquistare un lavandino con un'unità di riscaldamento dell'acqua solo se spesso è necessario pulire i contaminanti oleosi e grassi dalle superfici. La necessità di ciò si presenta spesso quando si lava in agricoltura o in impianti di trasformazione alimentare. Inoltre, il riscaldamento aiuterà in modo significativo quando si lavora in inverno, quando sarà difficile eliminare il ghiaccio o il fango ghiacciato con acqua fredda.

Allo stesso tempo, la funzione di riscaldamento dell'acqua richiede una certa conoscenza delle regole per il suo utilizzo da parte del personale. Ad esempio, in inverno non puoi iniziare a lavare con acqua calda da una macchina che si trova al freddo (con un corpo freddo). Devi iniziare a lavare con acqua fredda, aumentando gradualmente la sua temperatura, oppure guidare la macchina in una scatola calda e lasciare che il corpo si "scaldi".

Idropulitrice con acqua riscaldata

La scelta di un lavandino riscaldato dovrebbe essere trattata in modo molto responsabile poiché un bruciatore diesel viene spesso utilizzato come fusore. Ciò è dovuto principalmente al fatto che un flusso rapido di acqua semplicemente non avrà il tempo di riscaldarsi con elementi riscaldanti elettrici standard e l'installazione di potenti riscaldatori con serbatoi aggiuntivi è un vantaggio per il costo dell'elettricità. È anche necessario tenere conto dell'inevitabile aumento delle dimensioni e del peso del lavaggio stesso e della corrispondente perdita di mobilità, se questo è un fattore importante nella scelta.

Tra gli indubbi vantaggi del riscaldamento dell'acqua, questo è un atteggiamento attento alla vernice della carrozzeria, che viene distrutta lavando con acqua fredda in inverno.

Idropulitrici motorizzate o autonome

Alcuni utenti confondono erroneamente il modo di alimentare un idropulitrice utilizzandolo come dispositivo mobile o fisso, che è fondamentalmente l'opinione sbagliata.

Le idropulitrici possono essere alimentate a 220 o 380 volt. I lavelli trifase sono potenti dispositivi professionali. Le idropulitrici progettate per funzionare su una rete monofase sono i dispositivi più comuni e sono modelli compatti ed economici. Devi scegliere questo o quel lavandino a seconda delle tue esigenze.

I dispositivi autonomi possono essere installati lontano dalle linee elettriche e utilizzare un motore a combustione interna come fonte di energia. Molto spesso vengono utilizzati nei cantieri o nella silvicoltura, in assenza di elettricità.

Idropulitrice autonoma su un motore a benzina

Idropulitrici mobili o fisse

La stragrande maggioranza delle idropulitrici domestiche sono dispositivi mobili, il cui caso si trova spesso su un telaio con ruote per facilitare il movimento intorno al sito. Allo stesso tempo, la potenza del dispositivo non è sempre legata alle sue dimensioni - non necessariamente un lavandino mobile è un dispositivo domestico e non è sempre fisso è professionale, anche se nella maggior parte dei casi risulta così.

Idropulitrice mobile

L'installazione di lavelli fissi ha senso solo in ambienti chiusi e per lavori al suo interno, anche se varietà come lavandini o cavalletti possono anche stare all'aperto.

Idropulitrice stazionaria

Poiché il consumo di elettricità statica e dell'acqua è molto maggiore, ci deve essere una ragione seria per installarli in un garage privato.

Quali caratteristiche devono essere considerate quando si sceglie un'idropulitrice

Quando viene deciso quale idropulitrice devi scegliere, puoi passare ai dettagli: le caratteristiche dell'attrezzatura nel suo complesso, nonché la qualità e le capacità dei suoi componenti in particolare.

la pressione

Maggiore è la pressione creata dalla pompa nella camera di uscita della pompa e dall'ugello della pistola ad acqua, migliore sarà la qualità della pulizia della superficie, poiché un flusso d'acqua più potente è più facile da rimuovere lo sporco. Il rovescio della medaglia è la capacità di rovinare la superficie da pulire, quindi in alcuni casi è necessario applicare un getto d'acqua ad angolo. Per le idropulitrici professionali è necessaria una certa qualifica del personale. Per valori di pressione media sufficienti per le esigenze domestiche, si ritiene che siano circa 100-160 Bar e tutto ciò che è più alto è già il destino dei modelli professionali.

produttività

Un indicatore un po 'duplice: da un lato mostra semplicemente la portata di acqua all'ora e, dall'altro, la capacità di lavaggio di lavorare senza interruzioni, perché ad alta pressione e bassa produttività sarà necessario fare delle pause fino a quando la pompa pompa di nuovo l'acqua nella camera di uscita. A seconda della classe di lavaggio, la produttività di un elettrodomestico può variare da 350 a 500 l / h, mentre quella professionale può essere almeno 2 volte superiore.

Pompa idropulitrice

Questo è uno degli elementi centrali di un'idropulitrice: la stabilità e la potenza dell'intero dispositivo dipendono da esso per molti aspetti. Il compito della pompa è quello di aspirare l'acqua dalla fonte e alimentarla nella camera di uscita, creando una pressione di circa 150 atmosfere al suo interno. Molto spesso, nei lavandini vengono utilizzate pompe coassiali con un disco inclinato, che consente di regolare la pressione direttamente durante il funzionamento.

È spesso possibile ascoltare polemiche sul materiale utilizzato per l'alloggiamento della pompa e la sua sala pompe, dove vengono utilizzati plastica o metalli. Il costo parla a favore della plastica, ma le pompe più affidabili sono ancora in metallo. Le pompe in plastica spesso non sono pieghevoli e il costo della loro sostituzione può raggiungere la metà del costo di un nuovo lavaggio e anche di più.

Pompa idropulitrice

Motore idropulitrice

Il compito principale del motore elettrico è guidare la pompa, quindi non ci sono requisiti speciali per essa: più è potente, più facile sarà far fronte alla rotazione del rotore della pompa e riscaldare meno. Molto spesso vengono utilizzati motori per collettori che, con dimensioni abbastanza modeste, forniscono la potenza necessaria.

Nel valutare il motore, è necessario correlare ulteriormente le sue caratteristiche al circuito di raffreddamento e protezione applicato. Quest'ultimo, quando la pompa imposta la pressione ottimale, può spegnere il motore o commutare il flusso d'acqua sul tubo di alimentazione.Nel primo caso, durante il lavaggio, il motore si accenderà e spegnerà più volte - di conseguenza, il danno agli avvolgimenti dovuto alle correnti di spunto aumenterà, il che riduce la durata del motore (specialmente se si tiene conto che gli avviamenti si verificano sotto carico).

Macchina di spegnimento del motore

Se la pompa funziona continuamente, si verificherà una sovrapressione nella sua camera di uscita. Per evitare che ciò accada, il motore deve essere spento periodicamente, il che significa inevitabilmente frequente impatto sui suoi avvolgimenti di correnti di spunto. Questo problema non esiste nei sistemi che non spengono il motore quando si verifica una pressione eccessiva, ma aprono una valvola che trasferisce l'acqua dal serbatoio di uscita della pompa al tubo di alimentazione dell'acqua, semplicemente guidandola in un cerchio.

Questa funzione si chiama "by-pass", Che può letteralmente essere tradotto come" soluzione alternativa ". La sua presenza indica un consumo di energia leggermente superiore, ma ciò aumenta significativamente la risorsa del motore elettrico. Un'ulteriore protezione del motore elettrico è assicurata dalla presenza di un sensore di temperatura e un blocco idraulico protegge la camera della pompa da una pressione eccessiva.

Tubo flessibile ad alta pressione e sua lunghezza

Poiché il tubo flessibile deve resistere alla pressione creata dalla pompa, è spesso rigido e lento. Ogni produttore deve verificarlo in fabbrica ed emettere un certificato adeguato. Secondo questo documento, i tubi per l'alta pressione in alcuni lavandini sono progettati per una pressione di esercizio superiore del 10% a quella generata dalla pompa.

La selezione della lunghezza viene effettuata in base all'uso previsto dell'idropulitrice. Una lunghezza della barra di 4 metri è sufficiente per lavare la macchina e per pulire facciate o percorsi da giardino è meglio scegliere una lunghezza più lunga - circa 7-8 metri.

Rondella corta

Affondare con un lungo tubo
I dispositivi per tubi lunghi sono talvolta dotati di avvolgitubo. Ciò semplifica il lavoro e ne prolunga la durata.

manico

Nel complesso, la pistola di lavaggio fa parte del tubo flessibile ad alta pressione, in quanto apre e chiude semplicemente l'uscita dell'acqua. Ma il suo design dovrebbe inoltre risolvere un altro problema: fornire all'operatore libero accesso alla superficie lavabile. Poiché il tubo flessibile ad alta pressione si piega molto male, la pistola deve avere una testa rotante per dirigere il getto d'acqua nel posto giusto - idealmente, dovrebbe avere la completa libertà su tutti gli aerei.

Serbatoio detergente

Esistono due opzioni per implementare questa funzione. La prima opzione è quando c'è un serbatoio speciale nel lavandino stesso, in cui viene versato il detergente. Viene dosato e miscelato con l'acqua che fuoriesce dalla pistola.

bak dlja mojushhego sredstva 1m

bak dlja mojushhego sredstva 2m

La seconda opzione è quando l'acqua viene miscelata con detergenti nel momento in cui fuoriesce dalla pistola di lavaggio, per la quale un serbatoio speciale con un ugello è attaccato a quest'ultima. Se miscelato con acqua, il detergente fornisce una schiuma abbondante, che semplifica notevolmente l'intero processo di lavaggio. Se è necessario l'uso di detergenti, è necessario selezionare i dispositivi con questa funzione. Vedi le foto di tali ugelli nell'ultima sezione dell'articolo.

Funzione di aspirazione dell'acqua

Questo è il primo collegamento dell'intero dispositivo, che è responsabile della fornitura di acqua ad esso. A seconda del tipo di lavaggio, il tubo viene collegato alla rete idrica o abbassato in qualsiasi contenitore adatto (barile, serbatoio, ecc.). Se questa è la prima opzione, al fine di evitare il colpo d'ariete, al momento dell'accumulo della pressione di picco, sul tubo è installata una valvola di non ritorno. Non consente all'acqua del lavandino di "spingere" nuovamente nella rete idrica. In alcuni casi, tale valvola viene installata quando si preleva acqua da contenitori aperti.

I dispositivi in ​​grado di prelevare acqua dai contenitori sono più versatili e possono essere utilizzati in qualsiasi condizione, indipendentemente dal fatto che vi sia o meno un approvvigionamento idrico.

Idropulitrice con presa d'acqua dal serbatoio

Funzione di arresto totale

L'aumento della pressione dell'acqua impone alcune restrizioni sul tempo di funzionamento continuo di qualsiasi lavandino, domestico o professionale. Di solito si tratta di 20 minuti, dopodiché l'apparecchiatura deve essere spenta “per il resto” - questa volta il sistema Total Stop, combinato con altri sensori di protezione, controlla. Letteralmente, il nome della funzione può essere tradotto come "punto fermo".

ugelli

L'ugello standard per un'idropulitrice è di solito un ventilatore, creando un flusso piatto di acqua. Con questo orientamento, è conveniente lavare sia le piccole parti che le grandi superfici, compresi i percorsi del giardino.

Ugello del ventilatore

Il prossimo più popolare è il cosiddetto "fango cutter", che crea un flusso di fluido rotante, lavando bene anche lo sporco secco.

Ugello di fango per un mini lavandino

Con il lavoro frequente con impurità vecchie, difficili da rimuovere, è possibile acquistare un ugello di sabbiatura che, insieme all'acqua, emette particelle di sabbia, che a volte aumenta l'efficienza di pulizia.

Ugello sabbiante per mini lavello

Cavo di rete

L'uso di cavi sotto tensione sul lavandino impone automaticamente determinati requisiti per la loro protezione dall'umidità. Oltre alla schermatura impermeabile dei cavi, le prese a cui è collegato il lavandino devono avere una classe di protezione che ne garantisca il funzionamento quando sono bagnate da un flusso diretto di acqua (può succedere di tutto). Anche un requisito obbligatorio è la messa a terra della linea.

alloggiamento

Il corpo dell'idropulitrice deve proteggere il motore e i suoi contatti da spruzzi e getti d'acqua diretti, ma allo stesso tempo lasciare raffreddare abbastanza aria. Se viene acquistato un lavandino mobile, il dispositivo di alloggiamento dovrebbe consentire un facile trasporto dell'intero dispositivo.

Selezione di ugelli e spazzole per lavaggio ad alta pressione

Inizialmente, le idropulitrici erano progettate per pulire le superfici in modo senza contatto, cioè semplicemente con un flusso di acqua alimentato ad alta pressione. Dopo che i lavandini sono diventati disponibili per una vasta gamma di utenti, i produttori hanno iniziato a dotare le pistole di lavaggio di vari ugelli per aumentare le loro capacità. Alcuni di essi cambiano la forma del getto d'acqua, mentre altri sono inoltre dotati di spazzole con una pila di varie lunghezze e rigidità - questo consente di combinare l'efficacia della pulizia senza contatto con la capacità di pulire lo sporco con detergenti a contatto o schiumogeni.

Setole rigide

Le setole vengono solitamente utilizzate in due tipi di rigidità: con un pisolino morbido, per superfici lisce e dure, che è conveniente per pulire lo sporco dai luoghi con un rivestimento ruvido. Le spazzole dure vengono anche utilizzate per pulire pale e attrezzi da giardino simili, che non vi è alcun pericolo di graffi. La posizione del pennello può essere arbitraria - lungo la maniglia o attraverso, come una scopa.

Tipo e forma delle maniglie

Le maniglie per gli ugelli del pennello vengono utilizzate in un'ampia varietà di forme e dimensioni, il che consente di ottenere il pennello nei punti più inaccessibili. La soluzione più economica è ancora il solito "bastone", ma puoi sempre scegliere un telescopico o mobile, che cambia l'angolazione della curva della maniglia. Per un rapido cambio degli ugelli, sono dotati di serie di un connettore a baionetta.

Varietà di ugelli

Diversi tipi di ugelli sono più convenienti da applicare a determinati tipi di inquinamento. La principale differenza tra loro è la forma delle spazzole e il flusso d'acqua generato.

1. Con una testa rotante che ruota a causa della pressione del getto d'acqua. Può essere combinato con un ugello del tipo "mulino ad acqua" - il risultato è un doppio meccanismo di pulizia: un flusso di acqua "rompe" lo sporco e la spazzola pulisce i suoi residui. Quando si utilizza un palo duro, questo è l'ideale per la pulizia dei percorsi del giardino e un pennello con una spugna morbida pulirà delicatamente la carrozzeria o il vetro dell'auto.

Ugello mini-lavello a testa rotante

2. Ugello con ugello e serbatoio detergente aggiuntivo. Progettato specificamente per montare e applicare la schiuma sulla superficie: dopo aver ammorbidito lo sporco, vengono già utilizzati altri ugelli per pulirlo.

Ugello detergente

3. Ugello in spugna - per lavare i vetri o per una facile pulizia della carrozzeria in caso di inquinamento luminoso. L'ugello può essere utilizzato per applicare schiuma o detergenti abrasivi e, dopo aver fornito acqua, lo stesso pennello cancella questa schiuma.

Ugello in spugna per mini lavaggio

4. Una testa di scopa che pulisce lo sporco con setole rigide attraverso le quali viene fornita acqua. Se la superficie è resistente ai graffi, l'uso di tale ugello accelererà notevolmente e faciliterà il processo di pulizia.

Testa del mop per mini rondella

5. Cono della testina rotante - Lo scopo principale è quello di pulire i fori dei bulloni dei cerchioni o simili luoghi inaccessibili.

Ugello a cono mini

Va ricordato che non esistono spazzole e ugelli universali, quindi è consigliabile immaginare dove verrà utilizzata l'idropulitrice. Ciò contribuirà ad acquistare i componenti necessari per esso, senza spendere fondi aggiuntivi per le attrezzature, che raccoglieranno polvere nel magazzino.

Quale idropulitrice hai deciso di acquistare?

Copyright © 2019 - techno.expertexpro.com/it/ | chinatownteam2016@gmail.com

attrezzatura

Gli strumenti

mobili